Dematerializzazione

Ad oggi non esistono oggetti ecologici a livello industriale, ad impatto “zero”.

Esiste però l’opportunità per le aziende di ridurre il loro impatto ambientale e la loro carbon footprint progettando e realizzando oggetti nel totale rispetto di alcune regole fondamentali.

Una delle più importanti è certamente la “dematerializzazione”: minore è l’utilizzo di materie prime per la produzione di un oggetto, minore sarà il consumo di energia necessaria al suo processo di lavorazione.

Il consumo incontrollato di materie prime non rinnovabili (minerali terrestri, metalliferi, combustibili fossili, carbone, petrolio, gas naturale) impatta in modo drastico sull’ecosistema.

In Siom ogni giorno pensiamo a soluzioni innovative per oggetti che possano essere prodotti con energie rinnovabili e realizzati con materie secondarie (es. i neomateriali come i bio-based, i neo-classici e gli ex-novo) resistenti ma riciclabili a fine vita e con una lunga durata anche estetica.
In una parola: eco design.